Gli Italiani e l’uso (evoluto) del cellulare

maggio 23, 2011

Secondo uno studio effettuato da AstraRicerche per A-Tono, società operante nel digital marketing, anche gli italiani sono utenti di telefonia mobile ‘evoluti’.

La ricerca volta alla scoperta dell’uso che gli italiani fanno del cellulare e intitolata “Gli italiani, l’uso evoluto del cellulare e il mobile marketing” è stata condotta su un campione rappresentativo di connazionali  dai 15 ai 65 anni. Uno degli obiettivi era capire se gli italiani, popolo particolarmente amante del cellulare, avessero integrato nelle proprie abitudini le esponenziali evoluzioni che la telefonia ha vissuto in quest’ultimo decennio.

Nell’edizione dello scorso anno era già stato evidenziato come fosse quasi scomparso un uso del cellulare come strumento utilizzato per la sola conversazione vocale. Oggi il telefonino si è spinto oltre divenendo un medium polifunzionale utilizzato per l’accesso ad una pluralità di informazioni anche in mobilità grazie al mobile internet. La crescita del mobile internet infatti ha raggiunto livelli di crescita del 39,3% con un aumento del 7% rispetto alla precedente ricerca. Aumentato anche l’utilizzo della posta elettronica via cellulare (+4,5%), utilizzata dal 27,1% del campione e l’utilizzo del GPS (+7,6%), dato molto positivo per i produttori di location based services. Un uso avanzato viene poi fatto delle funzionalità relative al divertimento e al lavoro, dalla multimedialità (fotografie al 72%, Musica al 46,6%) alle utilities (organizer con rubrica 79,4% e agenda 42%).

Potrà forse sorprendere invece il primo, seppur lieve, calo registrato nell’uso degli SMS con un -1,2%. Del resto era inevitabile: si assiste ai primi effetti portati dall’inarrestabile concorrenza portata dai social network. Dopo la chiamata e l’invio del messaggio è proprio il post sui social la forma di contatto preferita (10%), tipologia di contatto che preferito anche all’email.

Ma da cosa deriva questa spinta verso l’innovazione? Uno dei fattori dominanti è facilmente individuabile, ovvero il calo delle tariffe di connessione. Il 47,8% degli intervistati definisce infatti il proprio piano tariffario per il mobile internet giusto o conveniente (+ 10% rispetto allo scorso anno), confermando il successo delle strategie attuate dagli operatori.

Per approfondire: Gli italiani, l’uso evoluto del cellulare e il mobile marketing


L’uso degli smartphone negli Stati Uniti by Google

maggio 4, 2011

Sul Blog Google Mobile Ads sono stati pubblicati risultati di ricerca sull’uso degli smartphone effettuata su 5013 utenti statunitensi di smartphone da parte di Ipsos OTX.

Lo studio denominato The Mobile Movement: Understanding Smartphone Users ha evidenziato come questi cellulari di nuova generazione siano divenuti parte integrante sia della dieta mediatica sia della vita quotidiana degli utenti. Nel dettaglio, questi utenti utilizzano gli smatphone:

• l’81% per la navigazione internet, 77% per la ricerca, 68% utilizzando un’applicazione, 48% per guardare video
• il 72% mentre stanno utilizzando altri media come la TV (un terzo degli utenti)
• il 93% mente si trovano a casa

I siti più visitati sono i motori di ricerca, seguiti, come si poteva immaginare, dai social network, esercizi commerciali e siti di condivisione video. Elementi particolarmente interessanti sono dati dal fatto che 9 ricerche su 10 effettuate sugli smatphone portano ad un’azione, dalla visita diretta all’attività commerciale all’acquisto, e che il 24% degli utenti poi raccomanda il brand o il prodotto ad altre persone.

A quanto pare, negli Stati Uniti, gli smartphone sono diventati uno strumento integrato dello shopping, soprattutto, altro dato molto interessante, per quanto riguarda l’acquisto in attività locali (il 95% cerca informazioni locali). Di questi utenti, infatti:

• il 79% usa il cellulare come supporto all’acquisto, dalla comparazione dei prezzi, alla ricerca di maggiori informazioni, fino alla localizzazione del rivenditore
• il 74% di chi acquista tramite il dispositivo effettua l’acquisto all’interno del negozio anche online (il 70% lo usa all’interno del negozio stesso)

La maggioranza di questi utenti presta attenzione agli annunci pubblicitari e la metà di chi vede un annuncio compie una azione. I risultati di questa ricerca hanno dunque un impatto molto forte per le attività commerciali, poiché dimostra che essere presenti nelle SERP via mobile diviene sempre pi indispensabile, anche grazie all’utilizzo del mobile advertising.

Questo studio fornisce molteplici spunti di riflessione per coloro che dovranno decidere le strategie di marketing da attuare nel futuro. Non va dimenticato tuttavia che il mercato italiano ha molti punti di difformità rispetto a quello statunitense e l’uso che gli italiani fanno del mobile internet è differente rispetto a quello degli utenti americani.

Per approfondire: Smartphone user study shows mobile movement under way


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: