La sfida delle Apps

marzo 30, 2011

Dopo il Gsm World Congress di Barcellona sembra orami certo che  il 2011 sarà l’anno del sorpasso degli smartphone sui cellulari di vecchia generazione. A incidere su questo sorpasso sarà la diffusione di cellulari considerati di fascia bassa (al di sotto delle 100 euro) che saranno dotati delle principali funzionalità legate ai servizi evoluti, dalla connettività a internet alla possibilità di scaricare applicazioni. Un’ulteriore fattore di traino è indubbiamente l’azione di marketing messa in atto da Apple, che con iphone e ipad ha definitivamente sdoganato lo smarphone presso il pubblico di massa.

Nonostante il quadro mostri un certo vantaggio competitivo a favore  di produttori di device come Apple e proprietari delle piattaforme come Google, in realtà  all’orizzonte si configura un ruolo di rinnovata importanza per i gestori di telefonia mobile. Le telco, dopo aver perso la scommessa del walled garden sulla connettività internet, si stanno infatti muovendo verso il ruolo opposto, ovvero quello di garante dell’interoperabilità. In questa direzione si sta muovendo Telecom Italia, che a Barcellona ha presentato l’Application Manager, una piattaforma ‘trasversale’ che permetterà di accedere e utilizzare in maniera semplice ed intuitiva le applicazioni su telefonini, tablet, netbook e pc. La sfida si preannuncia interessante.

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: